venerdì 17 febbraio 2017

Recensione Distruggimi

Distruggimi

 Chiara Cilli

 


 Care Lovers, oggi voglio parlarvi di Distruggimi secondo volume della Blood Bonds series di Chiara Cilli, andiamo a leggere la trama e scoprite cosa ne penso.


 Trama

 Credevo di essere sopravvissuta all'orrore. Mi sbagliavo.
Credeva di potermi sfuggire. Ma non ha scampo da me.

Non riesco a liberarmi di lui.
Non le permetterò di cacciarmi dalla sua mente.

È nella mia testa, nel mio sangue, nelle mie ossa.
È un mostro che vuole impossessarsi della mia anima e farla a brandelli.

Henri Lamaze è l'incubo di morte da cui non sarò mai in grado di svegliarmi.
Aleksandra Nikolayev è l'ultimo demone che devo sconfiggere.

Questa volta non riuscirò a contrastare il suo veleno.
Questa volta sarò io a non sopravvivere a lei.

È finita.
E non posso accettarlo.



Sinceramente non ricordo come ho scoperto questa serie, ma devo dire che mi ha subito appassionata, tant'è che ho stalkerato chiara in ogni modo per avere notizie di uccidimi l'ultimo volume della serie. Molti sicuramente avranno criticato Chiara per via dei contenuti del romanzo, ma se alcuni non  capiscono che un romanzo è un opera di finzione, noi non possiamo farci nulla. Torniamo a noi, Aleksandra sembrava essere riuscita a fuggire dalle grinfie di Henri Lamaze, dopo averlo ferito , riesce ad arrivare a casa e affrontare suo padre nella speranza che lui neghi o si penta, ma purtroppo si rende conto che non avrà ciò che si aspettava, anzi, realizza che suo padre ancora pensa ad Henri. Così litigano, lei lo minaccia, ma lui le rifila uno schiaffone e la minaccia a sua volta. Aleksandra vive ancora il suo incubo, gli attacchi di panico sono presenti: allora sua madre decide di fare una festa per distrarla e, a sorpresa, arrivano i fratelli Lamaze, che affrontano il signor Nikolayev poi Henri si riprende Aleksandra. Lui la odia, per il semplice fatto che non riesce a piegarla al suo volere, ma apprezza questa sua tenacia, tant'è che ne è infatuato; anche lei dovrebbe odiarlo dato che ha ucciso il padre davanti ai suoi occhi, ma come si suol dire il confine tra amore e odio è sottilissimo.
Armand il fratello maggiore di Henri è preoccupato per questa passione malata e vuole liberare Aleksandra per salvare entrambi. I due discutono ed Henri sembra accettare la decisione di suo fratello, così decide di accompagnare la ragazza all’aeroporto. Una volta arrivati la picchia, la minaccia e decide di ucciderla, ma qualcuno aiuta Aleksandra… 

Come andra' a finire la storia tra Henri e Aleksandra? Lo scoprirete leggendo Uccidimi di cui vi parlerò tra qualche giorno.